colpo di frusta

colpo di frusta

Qualunque circostanza in cui il corpo subisce un improvviso cambiamento di velocità può determinare il problema che tutti conosciamo con il nome di “colpo di frusta”. 

Nel 90% dei casi il colpo di frusta è causato da un incidente stradale, ma lo stesso problema può anche essere determinato semplicemente da una caduta, da spinte in generale, da una mossa sbagliata durante l’attività sportiva, da alcuni sport estremi…

L’entità del trauma e i relativi sintomi, dipendono dalla sorpresa dell’impatto; più è improvvisa la causa dell’incidente, meno il corpo è pronto al contraccolpo e di conseguenza i muscoli non proteggeranno a sufficienza le parti più esposte. 

il sintomo più frequente è il dolore al collo che può insorgere immediatamente o anche a distanza di mesi dalla genesi del trauma. I piccoli traumi che non si manifestano immediatamente sono i più insidiosi perchè i sintomi si manifesteranno a distanza di tempo e verosimilmente non saranno ricollegabili al trauma che li ha originati con conseguente difficoltà di contestualizzazione.

Gli altri sintomi legati al colpo di frusta sono:

Mal di testa, vertigini e nausea, formicolio alle braccia, dolori alle mascelle, dolore alla spalla, stanchezza, sonnolenza, mal di schiena lombare, problemi di udito e visione, disordini del sonno.

E’ fortemente consigliato andare in ospedale e fare possibilmente una risonanza per scongiurare fratture vertebrali o problemi di grave entità o in ogni caso per verificare fin dove si è propagato il trauma lungo la colonna vertebrale.

Il colpo di frusta investe il cranio, la colonna e il bacino. In seguito al trauma la “dura madre” si irrigidisce e determina i sintomi neurologici descritti. l’osteopata si assicura in primo luogo, che le suddette strutture siano mobili e lavora poi su tutte le aree del corpo sulle quali si irradia il dolore.

Chiudi il menu
WhatsApp chat