dolori mandibolari (atm)

dolori mandibolari (atm)

L’alterazione della buona funzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) causa problemi a volte molto importanti e rende la qualità della vita del paziente precaria. Il ripristino della funzione ottimale riduce e spesso annulla completamente i sintomi e i dolori associati all’alterazione della funzione ATM.

L’ATM è l’unica articolazione sospesa del corpo umano. Costituisce la cerniera che collega l’osso mascellare alle altre ossa del cranio, permettendo allostesso di muoversi su e giù,destra e sinistra, per parlare, masticare e sbadigliare. La sua forma e funzione lo rende soggetto a stress meccanici che provengono dalle ossa temporali craniche, dalla base del cranio, dalle vertebre cervicali superiori e dalle spalle e dalle ossa del colletto, tutte collegate ai muscoli dalle ATM. Spesso il problema può essere causato anche dal semplice digrignare o serrare i denti durante il sonno o anche da svegli in una particolare condizione di stress.

La corretta funzione articolare dell’ATM ha come presupposto ottimi contatti dentali in mancanza dei quali la mascella può andare fuori linea. 

Il dolore, unitamente all’eventuale rumore o scricchiolio dell’articolazione avvertiti, possono essere risolti con il trattamento osteopatico al fine di ripristinare le normali funzioni come aprire e chiudere la bocca, masticare, sbadigliare e parlare. I sintomi più comuni di un problema all’ATM includono: stanchezza, torcicollo, mascella serrata o bloccata, dolore al viso e mal di testa.

Il trattamento osteopatico, trattando i muscoli, i legamenti e l’osso, bilancia efficacemente le forze meccaniche sulle strutture circostanti,libera le ATM da forme di costrizione. 

Chiudi il menu
WhatsApp chat