traumi sportivi

traumi sportivi

Le attività sportive sono oramai presenti nella vita di molte persone, sia degli atleti professionisti sia delle persone normali che usano lo sport semplicemente per tenersi in forma. E’ proprio in quest’ultimo caso che si verificano le più frequenti problematiche traumatiche poichè l’uso eccessivo di uno o più sezioni del corpo senza riscaldamento pre e post esercizio (tipico degli sportivi occasionali) può condurre a problemi tipo “gomito del tennista o del golfista”, tendiniti varie, strappi muscolari agli arti, alla schiena o inguinali. In alcune circostanze non è l’abuso di esercizi a causare il trauma bensì l’utilizzo di attrezzature sbagliate tipo scarpe non adatte o uso di attrezzi da palestra di cui si ignora il corretto funzionamento. 

Altre due categorie a rischio sono i giovanissimi e le persone mature. Nel primo caso la percezione della possibilità di elevati standard prestazionali si traduce spesso nell’abuso della pratica sportiva con conseguenti possibili traumi che fortunatamente, data la giovane età, possono essere risolti con successo in relativamente poco tempo. Nel secondo caso è l’inconsapevolezza di non poter raggiungere più gli standard di una volta a giocare brutti scherzi ai senior, che, spingendosi oltre le proprie possibilità, a volte causano traumi anche seri al proprio corpo.   

L’osteopatia può essere un valido ausilio nei confronti dei traumi sportivi, accertati i quali, laddove necessario attraverso una radiografia o una risonanza prescritte dal proprio medico o dallo specialista, oppure nei casi più semplici attraverso la palpazione e l’esame obiettivo, aiutando a ripristinare l’equilibrio strutturale, migliorare la mobilità articolare e ridurre le aderenze e le restrizioni dei tessuti molli in modo da ripristinare la facilità di movimento e migliorare le prestazioni. L’osteopatia è anche una valida profilassi per gli sportivi e non, perchè aiuta a mantenere flessibile il corpo, migliora il tono muscolare, riducendo di conseguenza il rischio di traumi ai tessuti molli.

Chiudi il menu
WhatsApp chat