You are currently viewing Ciambelle? No grazie!

Ciambelle? No grazie!

🌞Avete presente queste ciambelle per far giocare i bimbi al mare?

Chi le vende non ha la benchè minima cognizione del concetto di neurosviluppo ed acquaticità nei bambini, né tantomeno dell’inutilità dell’oggetto. Profitto innanzitutto!💲

Mi spiego meglio.

Ok, noi genitori siamo contenti 😆di vedere il nostro piccolo al mare che galleggia nella sua ciambellina colorata con la mutandina in plastica che lo sorregge…un po’ come quando siamo felici di vederlo muovere freneticamente i piedini sul girello in casa. 🤬

Ebbene, come nel girello a terra, la ciambella con mutandina crea una percezione errata di ciò che è l’acqua, di come ci sostiene e come riusciamo a gestire questo nuovo splendido elemento. ➡️Forniamo così al piccolo delle informazioni artificiose che finiscono per alterare il suo imprinting con l’acqua dicendogli che senza ciambella e mutandina si affonda. 🧠La mappa cerebrale della sua corteccia motoria sta apprendendo uno schema sbagliato partendo da una tabula rasa che lo porterà ad approcciarsi al mare ed alla piscina sempre legato ad un ausilio.

Cosa fare quindi

1️⃣Noi genitori per primi dobbiamo affrontare le nostre paure, entrando in acqua con i piccoli e mettendoci alla loro altezza, dove loro non toccano coi piedini

2️⃣Teniamoli attaccati a noi e mostriamo quanto è divertente galleggiare supportandoli sotto le braccia (parlo ovviamente di bambini con meno di un anno di età)😃

3️⃣Costruiamo con loro un fantastico rapporto di fiducia in acqua con serenità, giochini colorati, abbracci e coccole…se ci divertiamo noi, si divertono anche loro👶

4️⃣Mettiamoci in posizione semi supina (come a voler nuotare quasi a dorso) e adagiamo i bimbi di schiena sul nostro petto con la testa sulla nostra spalla…ondeggiamo, cantiamo, lasciamoci trasportare da un movimento dolce e ondulatorio

5️⃣I bambini prenderanno fiducia e lentamente, ma soprattutto senza artifici, acquisiranno sicurezza nei propri mezzi e quando sarà il momento potranno pian piano staccarsi…

6️⃣Da ultimo ma non per importanza: capiterà che bevano un sorso d’acqua e tossiscano, non facciamone un dramma, rassicuriamoli ridendo e facendo passare il concetto che è una cosa normale, capita!

👉Non dimentichiamoci che i bimbi conoscono già l’elemento acqua, avendo vissuto 9 mesi nel pancione materno!!!

Buon mare‼️🌊☀️